Homepage - Accesskey: alt+h invio
Editore: Bottega editoriale Srl
Società di prodotti editoriali, comunicazione e giornalismo.
Iscrizione al Roc n. 21969.
Registrazione presso il Tribunale di Cosenza
n. 817 del 22/11/2007.
Issn 2035-7370.

Privacy Policy

Direttore responsabile: Fulvio Mazza
A. XIV, n.155, agosto 2020
Sei in: Articolo




Dibattiti ed eventi (a cura di Giulia De Concilio)

La Rubbettino editore
racconta, solo in formato
ebook, tanti retroscena
dell’Italia politica di oggi

di Giovanna Russo
Una scelta editoriale importante per l’ultimo libro del ministro Brunetta:
opinioni e vicende di un paese in crisi sono discusse nel formato epub


Il mercato ebook italiano è in lento (sebbene) crescente sviluppo e gli editori di conseguenza lavorano per mettersi al passo con l’innovazione, divenendo così competitivi in un settore complementare e, per certi versi, parallelo a quello dell’editoria libraria cartacea.

L’ebook, spesso, non è per il lettore “forte” che legge costantemente e legge tanto, ma si rivolge in maniera forse più semplice a un target diverso, che tenta di trasportare verso un variopinto universo quale quello della lettura. Chi assapora il gusto estetico e sinestetico del libro derivato dalla contingenza della copertina e dall’odore della carta, è più restio ad avvicinarsi a un medium così differente, ma di certo lo è di meno di chi può decidere di scegliere il formato elettronico per via di interessi indiretti, come il possesso di apparecchiature dedicate.

 L’ebook, spesso, nasce come copia di un corrispettivo cartaceo, come valore aggiunto a una produzione pensata secondo un processo diverso; spesso si connota quale mezzo conservativo di testi antichi, o a bassa tiratura che non mirano a una grossa diffusione.

L’ebook, però, può essere concepito come genere della produzione editoriale a sé, senza essere necessariamente copia o surrogato di un corrispettivo materiale. E allora le cose cambiano; allora non è più un “ornamento” del prodotto cartaceo, uno stratagemma per il lancio sul mercato o un esperimento dell’editore saldo pur sempre sulla tradizione.

 

Rubbettino editore lancia un libro in formato “solo” ebook

Questo è ciò che sta avvenendo nel panorama editoriale italiano (e che da qualche tempo si è verificato già in altri paesi ove l’ebook ha trovato prima terreno fertile) che non poteva non vedere l’esordio di un titolo ebook a marchio di uno dei nomi più famosi dell’editoria del Meridione, ovvero Rubbettino.

Lo scorso 6 ottobre, infatti, è stato reso disponibile su tutti gli stores online, il nuovo libro del ministro per la Pubblica amministrazione e l’Innovazione nella XVI legislatura del IV governo Berlusconi, Renato Brunetta: L’occasione della crisi. Cronache di anni difficili 2003-2008. Si tratta di una raccolta di articoli scritti dall’autore tra il 2003 e il 2008 sui temi principali dell’economia e della politica, oggi argomenti d’interesse più che mai attuali. Un libro che parla della crisi che diventa anche l’occasione per parlare dell’Italia, dell’Europa, dei governi passati e del futuro del nostro paese. 

Il libro, disponibile in formato epub, può essere acquistato al prezzo di 7,90 € e Drm free, ovvero senza protezioni digitali di tipo Drm.

 

Una scelta importante per un titolo impegnativo

È una scelta importante quella fatta dalla casa editrice, che è alla seconda pubblicazione in formato solo elettronico: è presente, infatti, nel catalogo Rubbettino anche il titolo Cosa c’è di sbagliato nel mondo di Gilbert Keith Chesterton, un testo rivoluzionario pubblicato per la prima volta nel 1910 e ripubblicato da Rubbettino in ebook lo scorso gennaio 2011.

Ma nel caso del ministro Brunetta non si tratta di una ripubblicazione di un cartaceo datato; non si tratta nemmeno di un genere editoriale di intrattenimento proposto in formato elettronico. L’editore sceglie un formato che potremmo definire ancora “sulla passerella di lancio”, per proporre un testo impegnato e a firma di uno dei nomi famosi della politica attuale. Una scelta importante, per certi versi rischiosa, perché rivoluzionaria: chi vorrà avvinarsi ai contenuti di questo libro dovrà farlo solo per tramite di uno “schermo”. Ancora una volta l’editore abbraccia e per certi versi tenta di anticipare la “rivolta”, sfidando la lettura tradizionale e aprendosi a percorsi di costruzione del significato diversi e, ancora una volta, tocca al lettore decidere se accettare la sfida o meno.

 

Giovanna Russo

(www.bottegascriptamanent.it, anno V, n. 50, ottobre 2011)

Progetto grafico a cura di: Fulvio Mazza ed Emanuela Catania. Realizzazione: FN2000 Soft per conto di DAMA IT